Domaine Louis Boillot. I vini di Louis Boillot. Il domaine ha una storia piuttosto recente, una decina d’anni, ma le ben quattro famiglie di Boillot vigneron presenti in Cote d’Or hanno determinato un patrimonio vitato complessivo di grandissimo livello, con vigneti presenti sulle denominazioni prestigiose di Gevrey Chambertin, Volnay e Pommard. Louis è già un astro affermato nelle realtà delle aziende medio-piccole di questa regione. La vera svolta arriva a metà degli anni 2000, quando lui e il suo partner commerciale, nonché sua moglie vigeron, la celeberrima e talentuosissima M.me Ghislaine Barthod si domiciliano a Chambolle Musigy ed inaugurano un felicissimo connubio: Louis è responsabile dei vigneti anche della moglie. L’uso di fertilizzanti chimici o diserbanti è bandito, la potatura è serrata ed i rendimenti sono piuttosto bassi. In cantina l’uso delle barrique nuove è assai limitato e le estrazioni sono molto delicate. I vini di Boillot risultano essenzialmente tratteggiati da una raffinatezza ed adesione ai terroir davvero notevole. Su Gevrey Chambertin egli dispone, per i suoi “village” e per il suo “1er cru Evocelles” di vigne di oltre cinquant’anni; il suo meticoloso lavoro ha consentito di estrarre il meglio anche dal meno conosciuto climat di “champonnet”, che ha valorizzato rendendolo uno dei suoi cavalli di battaglia, assieme al “1er cru Cherbaudes” e dal “1er cru Les Pruliers” di Nuits St Georges, ricavati da vigne di oltre novant’anni. Anche nei comuni di Volnay e possiede vigne di oltre cinquant’anni di vita. Il figlio della coppia, Clemente, raccoglierà un’imponente eredità di vigne dai genitori e già si profila all’orizzonte la visione di un unico grande domaine, di grandissima levatura. La cifra stilistica dei vini di Louis Boillot sono la ricchezza di sfumature, la purezza, la precisione millimetrica e la delicatezza del tocco, nonché la loro complessità ed avvenente sensualità che acquisiscono con l’affinamento.

Filtra la ricerca dei vini del domaine per:

Categories
Annata
Vitigno