Ultimi post

BORGOGNA 2019. I NUOVI ARRIVI ESTIVI. CHARDONNAY PRIDE

Le novità del millesimo 2017 in Cote d'Or
Approfondisci

BORGOGNA 2017: ANALISI E LINEE GUIDA DEL MILLESIMO

BORGOGNA 2017: ANALISI E LINEE GUIDA DEL MILLESIMO
Approfondisci

BORGOGNA 2019. ANALISI DI AGOSTO. LES VENDANGES DI SETTEMBRE

Il millesimo 2019 in Borgogna. La narrazione della dinamica dell'annata viticola.
Approfondisci

BORGOGNA 2019. IMPORTAZIONE PRE-PRIMAVERILE

Inauguriamo l'anno domini 2019 in Borgogna con una prima importazione dai toni volutamente soft, pre-primaverili
Approfondisci

Domaine Patrick Javillier. I vini di Patrick Javillier. Domaine storico di Meursault, capitanato da Patrick che, negli anni ’70, traghettò l’azienda dal commercio delle uve alla produzione. Vanta circa dieci ettari di proprietà e il primo anno di vinificazione risale al 1974. Lo stile aziendale è assolutamente peculiare: sono perseguitii i lunghi affinamenti sur lies, l’estrazione del mosto delle uve è affidata alla antica pressa Vaslin, che estrae più materia rispetto a quelle pneumatiche convenzionali; sono preferite le porosità delle vasche in cemento a quelle in acciaio; la percentuale di legno nuovo è, al contrario di quanto accade di regola, quasi azzerato nei grand crus (fermentati in pieces di secondo passaggio) e la particolarità più intrigante è che egli non vinifica i singoli climats ma crea blend dalle varie botti, ricavando da ogni vino utilizzato le sue peculiari caratteristiche che compongono, come un puzzle, il vino finale, scaturito dai suoi sapienti missaggi. L’invecchiamento nelle barrique si protrae per 17-18 mesi e l’imbottigliamento avviene con una lieve filtrazione. Le uve dei suoi pochi vini rossi subiscono una macerazione a freddo e la vinificazione avviene al 100% senza raspi; pochi rimontaggi e follature, maturazione per 18 mesi di rovere.

Filtra la ricerca dei vini del domaine per:

Denominazioni
Millesimi
Vitigno