Chambolle Musigny 1er cru Les Amoureuses 2016

  • Amiot Servelle
  • 2016
  • Premier cru
  • Vinificazione : Vendages entières Vendages entières
  • Vitigno : Pinot noir Pinot noir
260,00 €

Iva inclusa

TERMINATA: il millesimo 2017 e 2019 saranno disponibili da maggio 2021

971bbf500109f560aaed9971dc5cb7db.png

les Amoureuses è il premier cru più rinomato e conosciuto di Chambolle, secondo, per qualità complessiva (da interpretarsi, in via principale, come minore articolazione, complessità delle sue componenti gusto-olfattive, nonchè pai) solo ai grand cru di Bonnes Mares e di Musigny, del quale (di quest'ultimo) è adiacente e con il quale condivide lo scheletro del proprio terreno, nonchè la sua esposizione. L’etimologia del nome del climat appare incerta: c’è chi gli attribuisce il significato di “vino che favorisce il processo di innamoramento” e c’è chi dice si riferisca al concetto di “vino che possiede amorevolezza”, espressione borgognona che significa un vino dotato di un magnifico bouquet. Questo piccolo climat (di 5.40 ha), da sempre foriero di vini "ricamati, merlettati e vellutati” è, da decenni, considerato colui il quale incarna una delle intime essenze di Chambolle; la parcella, che nella parte più alta, costituisce il naturale prolungamento del grand cru Musigny; si trova in posizione piuttosto elevata, ed il magico microclima del luogo dona ai vini una struttura ed una delicatezza unici, evidenziando un'accezione fruttata molto presente (nuances di violetta e ciliegia scura molto intensi e caratterizzanti), piuttosto distinta dagli altri climats circostanti, e, soprattutto, vera timbrica del climat, è la presenza di una sapidità marina dalla vena assolutamente riconoscibile; la matrice del suolo è molto dura e di ascendenza bruno calcarea, mescolata con detriti e fango, provenienti dal cono di deiezione della Combe adiacente; il pinot noir, qui, impatta un substrato meno carico di argilla rispetto al resto della Cote de Nuits ed è in grado di dare luogo a grappoli, generalmente e per dna caratterizzati da un marcato bonus di finezza e grazia. Il fascino di questo vino, quindi, è ricamato su dettagli di eleganza e precisione, lunghezza e persistenza, che si concretizzano in un sorso che si lascia subito svelare, sprigionando, con baldanza, uno charme senza pari. La versione '16 si conferma il prezioso più scintillante della palette di prodotti del domaine. Consueta veste rosso rubino intensa e brillante, senza cedimenti; olfazione che lo palesa in fase di dispiegamento delle sue densità ed articolazioni aromatiche, da cui emerge un primo naso impattante di ciliegia scura e more a bacca nera, per poi rilasciare spezie chiare e scure e, con adeguata ossigenazione scorgiamo anche mazzi di piccoli fiori rossi di campo; ingresso seducente, dirompente ma con grazia, tutto frutto, meravigiosa vena fresca e sapidità scorrevole, fitta, palpitante, consuete griffe di questo climat; chiusura che denota un telaio importante, potenza e fittezza in retrolfatto ed una lunga pai. Millesimo 2016 da incorniciare e di scarsa reperibilità. Apogeo di consumazione [2023-2028]

Altri vini del domaineAmiot Servelle

Chambolle Musigny 1er cru Derriere La Grange 2015

129,00 €

Iva inclusa

Chambolle Musigny 1er cru Les Charmes 2016

99,00 €

Iva inclusa

Chambolle Musigny 2016

55,00 €

Iva inclusa

Charmes Chambertin grand cru 2015

169,00 €

Iva inclusa