Clos de Vougeot grand cru vieilles vignes 2015

  • Chateau de la Tour
  • 2015
  • Grand cru
  • Vinificazione : Vendages entières Vendages entières
  • Vitigno : Pinot noir Pinot noir
219,00 €

Iva inclusa

89bbd7e2f3cbcc404fc084e71e0deeb7.png 971bbf500109f560aaed9971dc5cb7db.png

tutte le info generali sul Clos de Vougeot sono presenti qui. Chateau de La Tour è il domaine con la maggiore estensione in proprietà (suddivisa complessivamentre tra ben 41 domaine) di questo celeberrimo climat; infatti, ne possiede 5.58 ha (a seguire, in ordine di maggiore estensione, Meo-Camuzet con 3.03, Rebourseau con 2.21 ha, Louis Jadot con 2.15, Paul Misset con 2.06 ha, Leroy con 1.91 ha, Jean Grivot con 1.86 ha, etc). La maggior parte del vigneto cinge il domaine del proprietario, Francois Labet, che è l'unico a poter vinificare all'interno del climat. Questo magnifico "vecchie vigne", prodotto da sole viti con più di sessantanni di età (alcune vantano oltre un secolo di vita, poichè i primi impianti risalgono al 1910), ed il vigneto di pertinenza del domaine, che si estende per 1 ha, si trova interamente nel lieu dit di Marei Bas (vedi cartina dei lieu-dits del clos de Vougeot qui); pochi domaine possono vantare la presenza integrale di un proprio vigneto in un determinato lieu-dit nel Clos De Vougeot. Il vino, elevato in piece nuove al cento per cento, è assolutamente centrato sulla piacevolezza del frutto, scuro (more e bacche selvatiche), di sottobosco, e dai netti sentori di violetta; inebriante l'intensità aromatica, che rende il sorso sempre palpitante e dalla pai interminabile; la densità materica e la trama tannica del "vieilles vignes" ne fanno il prodotto di punta del domaine. Versione '15 apicale, elaborata in sole otto pièces, che va attesa con pazienza supplementare, perchè quest'anno il millesimo contempla, al suo interno, un dna a tal punto raffinato, frastagliato e dinamizzato in una miriade di semi toni, che, solo un adeguato riposo in vetro, potrà celebrarne una delle annate più scintillanti del terzo millennio. Da scordare nelle proprie segrete; quando riemergerà, dopo congrua tempistica, paleserà una grandezza che vaticiniamo vicinissima ad un palmo dal massimo dei punteggi attribuibili a questo prodotto

                                                       FICHES TECHINIQUE

 

La cartina del perimetro del Clos de Vouget (in rosso) ed i climats di pertinenza del domaine Chateau de la Tour (in bianco). Riproduzione riservata.