Ultimi post

BORGOGNA 2019: LE NOVITA' AUTUNNALI ON LINE

BORGOGNA 2019: LE NOVITA' AUTUNNALI ON LINE
Approfondisci

BORGOGNA 2019. I NUOVI ARRIVI ESTIVI. CHARDONNAY PRIDE

Le novità del millesimo 2017 in Cote d'Or
Approfondisci

BORGOGNA 2017: ANALISI E LINEE GUIDA DEL MILLESIMO

BORGOGNA 2017: ANALISI E LINEE GUIDA DEL MILLESIMO
Approfondisci

BORGOGNA 2019: NARRAZIONE DINAMICA DELL'ANNATA

Il millesimo 2019 in Borgogna. La narrazione della dinamica dell'annata viticola.
Approfondisci

Domaine Francois Bertheau. Francois rappresenta la quinta generazione familiare dell’azienda, le cui origini risalgono alla fine del XVIII secolo; egli conduce il domaine dal 2004, ed il suo modus operandi di vigneron è interniato sulla centralità della rappresentazione della tipicità, cioè sulla messa a fuoco dell’anima dei vini di Chambolle Musigny, comune in cui risiede ed in cui si trovano tutte le sue parcelle. Cinque i tipi di vini proposti dal domaine: “Chambolle Musigny” (2.90ha), “Chambolle Musigny 1er cru” (1.10ha), che è un missaggio di diverse parcelle dislocate su alcuni 1er cru del comune (come Baudes, Groseilles, Gruenchers e Noirots) tutte molto vicine tra loro, che Francois vinifica assieme, “Chambolle Musigny 1er cru Les Charmes” (0.66ha), il prestigioso 1er cru di “Les Amoureuses” (0.32ha) ed, infine, una parcella sul grand cru “Bonnes Mares” (0.34ha), che si dispiega per metà nelle terres rouges e per l’altra metà nelle terres blanches, che egli mixa in sede di vinificazione. I possedimenti del domaine si estendono per 6.22 ha totali e l’età media del suo parco vitato è di circa 50 anni; i rendimenti in vigna sono bassissimi: la metà dei massimi consentiti dal disciplinare. Francois è minimamente interventista in vigna (lutte raisonnée) e non adotta alcuna manipolazione nelle pratiche di cantina: utilizza pochi travasi e pochissimo legno nuovo (solo il 10% del totale); lascia che siano le sue uve ed i suoi vini ad esprimersi. I vini vengono fatti fermentare in acciaio e cemento per 14-16 giorni; tutti i suoi prodotti vengono affinati in botti di rovere (20% nuove) per 18 mesi; solo lo Chambolle Musigny Village viene affinato in grandi foudres di rovere. La produzione annua si attesta sulle 1250 bottiglie. A questo indirizzo si concepiscono Chambolles di scuola classica, il cui leit motiv è sempre costituito da generose dosi di finezza, eleganza, aromaticità elevate ed estratti dotati di texture setose.

 

Filtra la ricerca dei vini del domaine per:

Denominazioni
Millesimi
Vitigno