Ultimi post

BORGOGNA 2019: LE NOVITA' AUTUNNALI ON LINE

BORGOGNA 2019: LE NOVITA' AUTUNNALI ON LINE
Approfondisci

BORGOGNA 2019. I NUOVI ARRIVI ESTIVI. CHARDONNAY PRIDE

Le novità del millesimo 2017 in Cote d'Or
Approfondisci

BORGOGNA 2017: ANALISI E LINEE GUIDA DEL MILLESIMO

BORGOGNA 2017: ANALISI E LINEE GUIDA DEL MILLESIMO
Approfondisci

BORGOGNA 2019: NARRAZIONE DINAMICA DELL'ANNATA

Il millesimo 2019 in Borgogna. La narrazione della dinamica dell'annata viticola.
Approfondisci

Domaine Château de la Tour. I vini di Château de la Latour. Il domaine vanta una storia illustre e centenaria. E' stato edificato alla fine del XIX secolo all'interno del recinto del Clos de Vougeot (è l'unico produttore a poter vinificare all'interno del Clos). Si tratta del domaine con la maggiore area vitata della appellation: poco meno di cinque ettari e mezzo, poco più del 10% dell'intero Clos. Chi lo conduce è Francois Labet, che amministra vigne di oltre cinquant'anni (un ettaro è del 1910). L'azienda è proprietaria di un'area molto vocata, che si trova nella parte mediana del climat, che, in particolare, equivale ai lieu dits di Marei Bas, Dix Journaux e Mantiottes Basses. I primi imbottigliamenti risalgono agli anni '30 del XX secolo e dagli anni '80 le redini aziendali sono fermamente nelle mani di Francois Labet; dall'inizio degli anni '90 utilizza solo rame e zolfo, rese per ettaro molto serrate (circa 30 ettolitri per ettaro),  vinificazioni con i raspi e lunghe maturazioni in barrique nuove di percentuale intorno al 75%. I suoi vini si palesano di immediato appeal, caratterizzati da profili aromatici straordinari e da una persistenza interminabile.

 

 

Certificazioni

  • Biodinamico
  • Biologico

Filtra la ricerca dei vini del domaine per:

Denominazioni
Millesimi
Vitigno