Ultimi post

BORGOGNA 2019. I NUOVI ARRIVI ESTIVI. CHARDONNAY PRIDE

Le novità del millesimo 2017 in Cote d'Or
Approfondisci

BORGOGNA 2017: ANALISI E LINEE GUIDA DEL MILLESIMO

BORGOGNA 2017: ANALISI E LINEE GUIDA DEL MILLESIMO
Approfondisci

BORGOGNA 2019. ANALISI DI AGOSTO. LES VENDANGES DI SETTEMBRE

Il millesimo 2019 in Borgogna. La narrazione della dinamica dell'annata viticola.
Approfondisci

BORGOGNA 2019. IMPORTAZIONE PRE-PRIMAVERILE

Inauguriamo l'anno domini 2019 in Borgogna con una prima importazione dai toni volutamente soft, pre-primaverili
Approfondisci

Domaine Y. Clerget. La famiglia che ha dato origine a questo prestigioso domaine si è insediata a Volnay a partire dal XIII secolo; in particolare, dal 1268. Le origini della famiglia Clerget risalgono ai tempi delle Crociate. Risale sempre a documenti di data certa che i maggiordomi che prestavano il proprio servizio presso la corte dei duchi di Borgogna proponessero sovente anche i vini del domaine Clerget ai reggenti di turno. Storicamente, nel XV secolo, la Borgogna diventa una provincia francese e nelle cantine dei sovrani diamo conto che sono stati rinvenuti molti esemplari di vini di questa storica azienda. Nel corso del tempo, il domaine ampliò il proprio parco vitato, attingendo vigneti e terreni da altre denominazioni limitrofe, come Pommard e Meursault. Nel 1936 la famiglia Clerget acquisì il Clos du Verseuil (a Volnay) e ne divenne unico proprietario (ed, a tutt’oggi, si tratta di un monopole). Nel 1945 Jean Clerget subentra nei beni ereditati del padre; nel 1948 Jean si sposa a Parigi e la coppia ha un figlio: Yvon Félix, che studia nel 1968 al Lycée Viticole di Beaune. Yvon, nel 1973, accettò di ricoprire la mansione di responsable de vinification et mise en bouteille dei vini rossi presso la Vin-Union, in Svizzera. Nel 1975 M.me Edith Clerget subentra nella conduzione del domaine e, poco dopo, viene affiancato da Yvon, di rientro dalla Svizzera. Nel 1983 Yvon Clerget prende le redini dell’azienda ed apporta significative migliorie nei metodi di vinificazione, apportando ulteriori novità alla già ottima qualità dei vini del domaine. Nel 1991 nasce il talentuoso figlio, ora gerente, dopo entusiasmanti esperienze maturate prima presso il domaine Hudelot- Noellat à Vougeot, poi presso il domaine neo zelandese Giesen per poi rientrare in Borgogna, svolgendo un egregio lavoro in vigna ed in sede di vinificazione ancora presso il domaine Hudelot Noellat a Vougeot; nel 2014, infine, ha condotto da vicino tutta la vinificazione del millesimo in questione, in Oregon, presso la maison Drouhin; nel 2015 egli ha preso in mano l’azienda, a soli 24 anni, rappresentando la 28esima generazione dei Clerget, con risultati già oggetto di osanna ad opera della selettiva critica francese (grassetto cliccabile per accedere all’articolo).Siamo volati a Pommard (dove attualmente si trova, dopo essersi trasferito da Volnay) per conoscerlo e testare gli assaggi da botte, che ci hanno davvero entusiasmato; siamo lieti di importare questo domaine in esclusiva per l’Italia e di sottoporre al nostro pubblico un talento sul quale abbiamo puntato, con grande entusiasmo, le nostre fiches e che desideriamo sottoporre al nostro pubblico. I vigneti dei Clerget si estendono attualmente per quasi 6 ettari, dispiegandosi su aree parcellari di elevatissima qualità, scelte per la precipua configurazione granulometrica dei suoli, dei terroirs e dell’esposizione da ovest ad est. Il domaine di trova nel cuore della denominazione di Pommard; i terreni in proprietà del domaine sono celebri perché danno luogo a vini di grande eleganza, aromi delicati, e vantano perfetti equilibri. Attualmente, le denominazioni su cui insistono i terroirs del domaine sono: Beaune, Pommard, Volnay, Meursault e Vougeot.

Filtra la ricerca dei vini del domaine per:

Denominazioni
Millesimi
Vitigno