Ultimi post

BORGOGNA 2019. I NUOVI ARRIVI ESTIVI. CHARDONNAY PRIDE

Le novità del millesimo 2017 in Cote d'Or
Approfondisci

BORGOGNA 2017: ANALISI E LINEE GUIDA DEL MILLESIMO

BORGOGNA 2017: ANALISI E LINEE GUIDA DEL MILLESIMO
Approfondisci

BORGOGNA 2019. ANALISI DI LUGLIO, MENSILITA' A TINTE FORTI

Il millesimo 2019 in Borgogna. La narrazione della dinamica dell'annata viticola.
Approfondisci

BORGOGNA 2019. IMPORTAZIONE PRE-PRIMAVERILE

Inauguriamo l'anno domini 2019 in Borgogna con una prima importazione dai toni volutamente soft, pre-primaverili
Approfondisci

Domaine fondato nel 1880  da Jacques Lignier, che, dopo la prematura morte del fratello maggiore Romain nel 2004 (vero primo propulsore della fama che questa prestigiosa realtà si è conquistata, in forza al domaine dal 1992), oggi è gestito da Laurent ed il padre Hubert. L'azienda gestisce, a seguito della divisione ereditaria che si è generata, 9 ettari, distribuiti su ben 24 appellazioni (dalle appellazioni regionali sino ai grand cru). Dagli anni '90 a seguire il parco vitato disponibile è sempre stato curato sempre con la massima attenzione per i suoli e la fauna microbica che li abita: pertanto, sono stati banditi pesticidi e scorciatoie chimiche di qualsivoglia natura, che condensano una pratica agronomica, di fatto, in regime bio. Dal 2011 l'azienda promuove attivamente anche il bio per i trattamenti cui ricorre. Quanto alla vinificazione, l'interventismo è ridotto al minimo, anche perchè, come evidenzia a più riprese Laurent, l'obiettivo è portare en cave le migliori uve possibili, per poi assecondarne il dna qualitativo, in funzione del millesimo. Perseguire eleganza e rigorosa osservanza del terroir è un dogma aziendale. Gli elevage sulle fecce vengono protratti per 20-22 mesi e la percentuale di legno nuovo, in affinamento, non supera mai il 30 per cento; non vengono praticati travasi dopo la fermentazione malolattica; l'imbottigliamento avviene per gravità, senza chiarifiche nè filtrazioni, allo scopo di preservarne il patrimonio genetico qualitativo e l'attitudine ad invecchiare. Una certezza consolidata del patrimonio di Morey St Denis questa azienda dal savoire faire secolare.

Certificazioni

  • Biologico

Filtra la ricerca dei vini del domaine per:

Denominazioni
Millesimi
Vitigno